Avvocato per reato di spaccio, sanzione penale

Stampa

avvocato penalista arresto detenzione

Studio legale penale specializzato in casi di riciclaggio, droga, traffico di stupefacenti e narcotraffico.

1) Avvocato per reato di spaccio, strategie difensive

L avvocato difensore, quando una persona viene accusata per un reato collegato allo spaccio, provvede a tutelare il suo assistito. Come tutti sappiamo la detenzione di sostanze stupefacenti per lo scopo di spaccio è un crimine abbastanza grave il quale viene punito dalla legge. Non solo, ma anche quando una persona detiene della droga per uso personale e non per venderla ad altri individui, comporta reato. In questo caso cambia solo la gravità del crimine, ma è sempre e comunque un reato relativo alle sostanze stupefacenti. In questi casi il compito dell avvocato difensore è quello di mettere in piedi una strategia di difesa adatta e credibile a favore del soggetto che difende. Definire in modo chiaro la circostanza dove e come è avvenuto il crimine ad esempio è una cosa molto importante. Questo perchè la legge prevede delle pene detentive solo nel caso quando viene provata la detenzione delle sostanze stupefacenti allo scopo di cederle a persone terze. Se invece sono semplicemente per uso personale, la sanzione è meno dura ed è di natura amministrativa. Quindi un avvocato che è in grado di fare questa differenza in un aula di tribunale in modo chiaro e incontestabile, potrebbe tirare fuori dai guai giudiziari il suo cliente. Le strategie difensive che un avvocato può adottare per tutelare il suo cliente naturalmente sono tante. Sta a lui scegliere quella più giusta in base alle circostanze e ad altri aspetti e sempre in concordanza con il suo cliente.

Avvocato esperto in reati connessi a droga e stupefacenti - Roma Milano Napoli Torino Palermo Genova Bologna Firenze Bari Catania Venezia Verona Messina Padova Trieste Taranto Brescia

2) Come difendersi da un accusa di spaccio

Avvocato penalista falsa fatturazione

Quando una persona viene accusata di un reato per spaccio, ma non solo, nascono in modo spontaneo delle domande del tipo: come mi difendo, come devo agire e quale strada intraprendere per difendermi? Nel momento in cui un individuo si trova in una situazione del genere, ovvero gli trovano in macchina della droga oppure perquisiscono l abitazione e le autorità ci trovano delle sostanze e cosi via, non bisogna perdere la testa. Infatti bisogna ricordare che sono punibili con la detenzione i soggetti che possegono della droga solo se viene provata che quest ultima è finalizzata alla cessione di altre persone. In poche parole questo individuo è incriminabile solo se la droga la vende. Altrimenti le sanzioni sono molto più lievi. Inoltre non è compito del imputato provare la sua innocenza, ma è compito dell accusa fornire delle prove per dimostrare la colpevolezza del soggetto.

3) Che cosa bisogna contestare perchè un soggetto dimostri che la detenzione di droga non è finalizzata allo spaccio

Nel momento quando il soggetto si trova davanti ad un accusa per spaccio di sostanze illecite esistono dei punti sui quali potersi concentrare per poter rendere nulla tale accusa. Uno di questi punti ad esempio è la quantità della sostanza rinvenuta dalle autorità. Infatti esistono dei casi quando ad un soggetto è stato trovato in possesso una quantità considerevole di droga, ma se si è in grado di provare che la quantità di uso personale è alta, allora esiste anche una concreta possibilità di essere giudicato innocente per il reato di spaccio. Se poi la purezza della sostanza non è molto alta questo risulta un altro punto a favore dell accusato. Perchè minore è la purezza delle sostanze e più ragionevole sembra la teoria dell uso personale e non la teoria dello spaccio. Un altra cosa che rafforza la teoria della detenzione per uso personale sono le risorse economiche. Se l imputato dimostra di avere le risorse economiche necessarie per potersi permettere di tenere in casa delle grosse scorte di sostanze stupefacenti, allora è più facile che risulti essere un consumatore di droghe e non uno spacciatore. E poi come per ogni altro tipo di crimine le circostanze sono di fondamentale importanza. Infatti se durante una perquisizione e il ritrovamento di sostanze illecite vengono trovati anche altri elementi come ad esempio dei bilancini di precisione , materiali vari per il confezionamento delle sostanze, armi da taglio e cosi via, la teoria della detenzione per uso personale risulterebbe un pò difficile da provare. In questa situazione il soggetto verrebbe accusato del reato di spaccio. Tutti questi elementi comunque anche se sono a favore dell accusato devono essere contestati con l aiuto di un avvocato e non bisogna mai commettere l errore di pensare di potersi difendere da soli, anche in quei casi quando si è innocenti perchè purtroppo oggi vengono fatti tanti processi per spaccio anche quando una persona in verità non è uno spacciatore.

4) Quali sono le pene per il reato di spaccio

Il reato di spaccio, una volta che si sono fatte le dovute indagini e raccolte tutte le prove, viene punito dalla legge con il carcere. Le ipotesi di condanna per il reato di spaccio si sostanze illecite possono andare dai 6 anni fino ai 20 quando queste sostanze vengono fabbricate, prodotte, estratte e infine offerte e vendute a persone terze. Queste naturalmente sono le condanne più pesanti e sono quei casi di grave entità. Naturalmente più lievi sono le circostanze dove viene configurato il crimine e di conseguenza più lieve è anche la condanna.